Sapri

Pubblicato il

Sapri sorge in una suggestiva baia del Golfo di Policastro.

Nonostante non si abbia certezza sulle sue origini, si sa che la sua bellezza era apprezzata sin dall’antichità.

Scarse sono anche le notizie sul periodo medievale. Si sa, invece, che Sapri, durante il Risorgimento, è stata al centro di uno dei più alti episodi di patriottismo in Italia: la spedizione di Carlo Pisacane volta a creare un forte moto rivoluzionario nel regno borbonico. La spedizione si concluse tragicamente e ad essa fu dedicata da Luigi Mercatini la famosa poesia, intitolata, appunto, “la spigolatrice di Sapri”.

Sapri cela la testimonianza di un antico passato nella zona di Santa Croce, in cui alcuni scavi hanno riportato alla luce i resti di terme e di una villa romana.

Tra gli edifici degni di nota ricordiamo il Palazzo Gallotti, la Parrocchia dell’Immacolata e la Chiesa di Santa Croce, di fronte alla quale si trova l’osservatorio meteorologico.