La grandiosità della “Reggia del Silenzio” 

Pubblicato il

Il Vallo di Diano, un lungo e ampio altopiano in un’area interna della Provincia di Salerno che confina con la Basilicata, è rinomato in ambito turistico per la presenza sul suo territorio di uno dei 5 grandi attrattori culturali della Campania: la Certosa di Padula. Classificata patrimonio UNESCO in quanto riferibile al Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, la fama della sua maestosità trova ragione nell’essere l’edificio religioso più grande di tutta l’Italia Meridionale, nell’avere il Chiostro Grande più ampio fra tutti quelli delle certose e nella sua generale ricchezza.

La grandiosità architettonica e la magnificenza artistica, seppur sminuita quest’ultima dalle depredazioni ottocentesche dei francesi, lasciano sempre nel visitatore l’incanto di chi non immagina possa un convento di frati celare tanta grandezza. Tanti gli elementi di impressionante bellezza: l’elegantissima scala a chiocciola quattrocentesca, l’imponenza dello scalone monumentale, la ricchissima chiesa, la raffinatezza dei suoi altari in scagliola, il pregio dei pavimenti maiolicati, lo splendore del giardino del Priore e dei tanti chiostri rapiscono i fortunati visitatori.

La Certosa di Padula appassiona oltremodo per il grandissimo potere economico avuto in tanti secoli di vita, espresso anche attraverso la commissione ad artisti di primo livello, facendone una struttura tutt’altro che di periferia.

Luogo: Padula

Siti da visitare e/o attività previste: certosa di Padula

Tema: culturale

Tempi: 2 ore circa

Grado di difficoltà a piedi: facile

Raggiungibilità della location: pullman

Punto di arrivo e partenza: Padula, parcheggio della Certosa

Abbigliamento consigliato: abiti comodi, scarpe comode, ombrello o K-Way

Accesso disabili: parziale (se accompagnati)

Giorno chiusura: martedì

Prenotazione: contattare Cilentomania

Tipologia delle attività: visita guidata