Il Parco Nazionale

Il Cilento, che costituisce i 2/3 della provincia di Salerno, è un autentico scrigno di tesori: innanzitutto offre al visitatore un centinaio di chilometri di costa, lambita dal mare più limpido della Campania e caratterizzata da un’alternanza di spiagge di sabbia finissima, scogliere, promontori e grotte scavate nella roccia.

Oltre al mare, il Cilento è costituito da vette altissime che fanno parte delle così dette Dolomiti del Mezzogiorno.

Lungo i declivi collinari, invece, punteggiati qua e là dagli insediamenti umani, alcuni arroccati come presepi, altri adagiati sulle dorsali montuose, si condensano le coltivazioni tipiche, che forniscono gli ingredienti e la materia prima della “Dieta Mediterranea”.

La ricca pianura è solcata da numerosi corsi d’acqua dalla media portata: i più importanti sono il Sele, il Calore, il Tanagro e il Bussento.

Dal dicembre del 1991, il territorio del Cilento e quello contiguo del Vallo di Diano sono ricompresi all’interno di un’unica e sterminata oasi naturalistica protetta, riconosciuta Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco: il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

I numeri (215 mila ettari di superficie, 87 comuni e 250.000 abitanti) fanno del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, una delle riserve naturali più grandi d’Europa. A ciò va aggiunta anche la recente istituzione di due oasi marine protette: Punta Licosa, tra Agropoli e Castellabate, e Punta Infreschi, tra Palinuro e Scario.

Da queste premesse si evince subito che il Cilento è una sorta di villaggio turistico, il cui immenso territorio si presta benissimo ad ogni tipo di vacanza: dal classico soggiorno al mare a una vasta gamma di escursioni, sia in bicicletta che a piedi, dalla visita guidata a borghi medievali e castelli fino alle escursioni in montagna, passando per il torrentismo e la visita alle grotte, senza dimenticare l’enogastronomia e la Dieta Mediterranea.

Un villaggio turistico a tutti gli effetti, dunque, ideale per ogni tipo di soggiorno e adatto soprattutto a chi vuole vivere attivamente le proprie vacanze.