Buonabitacolo

Escursioni nell'entroterra cilentano

Pubblicato il

Le origini del paese risalgono all’età medievale, tempo in cui nella zona dominava la famiglia dei Sanseverino.
A fondare il Comune cilentano fu Guglielmo Sanseverino nel 1333.

La posizione geografica di Buonabitacolo lo caratterizza per una ricca vegetazione tipica della macchia mediterranea.  Proprio per queste peculiarità, comuni a molti centri dell’entroterra cilentano, anche a Buonabitacolo si organizzano passeggiate ed escursioni, per godersi piacevoli giornate in una natura incontaminata.

Diversi sono i luoghi di interesse artistico. Tra questi un elemento archeologico rappresentato da un capitello figurativo proveniente probabilmente dalla zona antistante la Certosa di San Lorenzo a Padula.

Da visitare alcuni edifici religiosi: la Chiesa della Trinità recentemente restaurata, la Chiesa della Santissima Annunziata, la Cappella di Santa Maria degli Angeli fondata ad inizio Settecento.
Tra gli appuntamenti enogastronomici del Cilento va menzionata la sagra dei cavatelli di Buonabitacolo, una pasta lavorata a mano tipica di queste zone.